SCEGLIERE UN FILM

L’Ape Maia – le Olimpiadi di Miele


TITOLO ORIGINALE: Maya The Bee 2 - The Honey Games
REGISTA: Alexs Stadermann, Noel Cleary, Sergio Delfino
SCENEGGIATORE: Noel Cleary, Fin Edquist, Alexs Stadermann
PAESE: Australia/Germania
ANNO: 2018
DURATA: 90'
ATTORI: con le voci italiane di Antonella Baldini, Davide Garbolino, Maria Pia Di Meo, Ludovica Bebi
SCENE SENSIBILI: nessuna
1 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 5

La giovane Ape Maia vuole a tutti i costi partecipare in- sieme ai suoi amici alle annuali Olimpiadi di Miele.

L’ape Maia alla conquista della città

L’imperatrice delle api impone all’alveare di Maia la consegna di metà del miele prodotto durante l’estate, per contribuire alle annuali Olimpiadi di Miele, dalle quali però la comunità dell’apetta viene puntualmente esclusa. Il raccolto dell’anno, già scarso, rischia di ridursi ulteriormente, con gravi conseguenze per tutti. Nonostante i divieti della regina, Maia decide di parlare direttamente con l’imperatrice causando però un terribile incidente diplomatico. L’imperatrice, furiosa, concede a Maia di partecipare alle Olimpiadi, ma in caso di sconfitta, l’alveare di Maia dovrà cedere tutto il raccolto.
Una bella sfida per la piccola ape, che dimostra tutto il suo coraggio e decide di partecipare, in compagnia del fidato amico Willy e di una squadra scalcagnata anche se molto simpatica. Tra gli antagonisti della storia, la perfida Violet, un’ape di città determinata a vincere a tutti i costi la competizione. La purezza di Maia si scontrerà con i sotterfugi e le cattiverie della squadra avversaria, molto più esperta e scaltra nel trovare soluzioni migliori per ottenere la vittoria.

Un ottimo film per i più piccoli

La squadra del campo di papaveri non viene infatti accolta con calore dal popolo della città, e dovrà sopportare dispetti e ingiustizie durante tutto il periodo dei giochi. Maia però non si dà per vinta e alla fine l’onestà e il gioco di squadra la porteranno alla vittoria. Salverà anche Violet da un grande pericolo, dimostrando come l’amicizia e la lealtà vengano prima di qualunque altra abilità.
La bellezza della competizione sportiva unita a valori profondi e genuini, rende il film un ottimo prodotto per i più piccoli, che potranno immedesimarsi nella protagonista e con lei imparare la bellezza di essere una vera squadra, in cui ciascuno è importante per le sue qualità uniche e irripetibili. Nessuno può competere da solo, è solo insieme che si ottengono i risultati più belli e veri, nello sport come nella vita. Violet infatti, concentrata solo sul suo desiderio di vittoria, scoprirà come Maia possieda già la cosa più importante e unica: l’amore dei suoi amici e della sua comunità.
La storia, con personaggi ben costruiti e profondi, riesce a mantenere la spensieratezza infantile, senza mai cadere nel banale. Pur dovendo competere con modelli altissimi come Pixar e Disney, grazie a disegni luminosi e ben fatti, un ritmo vivace e divertente, questa produzione internazionale dimostra di avere nel campo dell’animazione ottime carte da giocare.

Scegliere un film 2019

Tag:, , ,