SCEGLIERE UN FILM

Tutte le volte che ho scritto ti amo

Tutte le volte che ho scritto ti amo


TITOLO ORIGINALE: To All The Boys I’ve Loved Before
REGISTA: Susan Johnson
SCENEGGIATORE: Sofia Alvarez
PAESE: Usa
ANNO: 2018
DURATA: 99'
ATTORI: Lana Condor, Noah Centineo, Israel Broussard, Janel Parish
SCENE SENSIBILI: alcune battute a sfondo sessuale
1 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 51 vote, average: 4,00 out of 5

Nel corso della sua vita Lara Jean Covey, studentessa liceale tranquilla e che odia essere al centro dell’attenzione, ha avuto una cotta per cinque ragazzi, e a ognuno di loro ha scritto una lettera d’amore, mai spedita e accuratamente nascosta nel fondo dell’armadio. Quando, un giorno, le lettere vengono misteriosamente spedite, Lara Jean deve affrontare le conseguenze dei suoi sogni ad occhi aperti. Accetta così di fingersi la ragazza di Peter, uno dei cinque ragazzi, allo scopo di far ingelosire la sua ex fidanzata che lo ha appena lasciato e di evitare situazioni imbarazzanti con Josh, la sua ultima cotta nonché ex ragazzo di sua sorella Margot…

Una teen comedy romantica pensata e scritta per gli adolescenti

Basato sull’omonimo romanzo di Jenny Han, Tutte le volte che ho scritto ti amo è una teen comedy romantica e leggera targata Netflix. Il film ripropone molti degli stereotipi di questo genere, a partire dai personaggi: c’è la protagonista simpatica e un po’ ingenua, il ragazzo belloccio e apparentemente superficiale, ma in realtà dolce e sensibile, la bad girl gelosa che trama di nascosto per mettere i bastoni tra le ruote ai due, l’amica anticonvenzionale sempre pronta a dare buoni consigli… Se i personaggi non brillano certo per originalità o particolare profondità nella scrittura, un punto a favore va sicuramente agli interpreti dei due protagonisti e, in particolare, a Lana Condor, capace di suscitare immediata tenerezza con la sua sbadataggine e il suo essere perennemente con la testa tra le nuvole.

Il film si rivolge a un target ben specifico (quello degli adolescenti), evitando di inserire tematiche o ganci narrativi pensati per allargare il pubblico. Si tratta di una scelta comune a un’offerta on demand come quella di Netflix, che, differentemente dalla tv generalista, mira a proporre un catalogo molto variegato, capace di soddisfare varie nicchie di spettatori. L’immagine del teenager proposta da Tutte le volte che ho scritto ti amo è pulita, semplice, forse un po’ infantile ma capace di offrire un modello decisamente più positivo di quello proposto da tanti prodotti coevi, soprattutto serie televisive come Tredici o Elite. Sotto questo punto di vista, Tutte le volte che ho scritto ti amo richiama più alcuni grandi successi Disney, come High School Musical o Camp Rock, o ai film di inizio anni Duemila con protagonista Hilary Duff.

Il conflitto tra amore sognato e amore reale

Sicuramente, il mondo in cui vivono i protagonisti del film è un mondo edulcorato, un po’ fittizio, in cui la massima cattiveria possibile sembra essere la critica al modo di vestire altrui. L’unico riferimento a una vera e propria piaga sociale contemporanea è quello alla facilità di rovinare una vita attraverso la condivisione online di video intimi e privati. Tuttavia, anche questo aspetto è affrontato in modo abbastanza superficiale e poco indugiato, proprio per la volontà di realizzare un film di puro intrattenimento, che non si propone di essere uno specchio della realtà quanto, piuttosto, di fornirne una (per quanto fugace) alternativa.
Ciò non significa che il film sia povero di contenuti o tematiche. C’è, ad esempio, il conflitto tra amore sognato e amore reale. Non a caso, i tentativi che Lara Jean fa per affrontare in modo maturo e consapevole le sue paure in campo sentimentale vanno di pari passo con i suoi tentativi di imparare a guidare. E solo alla fine la protagonista impara che alla base di una vera storia d’amore non ci può essere alcun contratto o regola scritta, ma solo un forte, reciproco patto di fiducia.

Scegliere un film 2020

Tag:, , , ,